Mediterraneo orientale, si alza la tensione fra Turchia ed Europa. Erdogan sfida gli ellenici, richiamando le rivalità fra turchi e bizantini e intanto Grecia, Italia e Francia mobilitano le loro navi da guerra.

“Non faremo compromessi su ciò che ci appartiene, siamo determinati a fare tutto ciò che è necessario”. Così il presidente turco Erdogan secondo quanto riporta l’agenzia di stampa Reuters, riferendosi allo scontro per il controllo dei giacimenti di idrocarburi nel Mar Egeo.

La frase minacciosa arriva in un’occasione particolare, la commemorazione di una battaglia che nel 1071 vide contrapporsi i turchi selgiuchidi e l’impero bizantino. I greci, sconfitti, cominciarono proprio allora la prolungata fase di decadenza militare che portò al tracollo dell’impero tre secoli più tardi. Quello di Erdogan è dunque sicuramente un messaggio di fermezza rivolto ai propri sostenitori interni, ma non si può sottovalutare la minaccia rivolta alla controparte greca e, per esteso, a tutti i suoi alleati. Fra i quali figura anche l’Italia, che ha interessi diretti nello sfruttamento del gas presente nei fondali dei tratti di mare contesi fra Grecia e Cipro da un lato e Turchia dall’altro, dato che l’ENI ha una importante concessione che fa gola anche ai turchi.

“Se la Grecia ha coraggio ci affronti, altrimenti si faccia da parte. Non sono degni nemmeno dell’eredità dell’Impero Bizantino, rifiutano di imparare dalla loro storia e si comportano come dei finti bulletti nel Mediterrano” avrebbe aggiunto per rincarare la dose il presidente turco.

Le frasi di Erdogan sembrano essere rivolte anche alla Germania, che nei giorni scorsi aveva espresso la volontà di mediare fra i due contendenti. Germania che, non a caso, non prende parte all’esercitazione Eunomia, che vedrà incrociare nel Mediterraneo orientale le navi da guerra di Grecia, Cipro, Italia e Francia. Tolta Cipro, su cui pesa il veto turco, gli altri tre stati sono alleati della Turchia nella Nato. Un ulteriore segno, se ancora ce ne fosse bisogno, della crisi attraversata dall’Alleanza Atlantica negli ultmi anni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...